lunedì 26 marzo 2012

Di dialetti

On air: Let there be love - Oasis


In questi giorni siamo stati in trasferta in quel della provincia di Reggio causa operazione della suocera


(e qua stenderei un velo pietoso


mi dispiace solo per il Camperista dato che Eleanor è arrivata al punto che...


...a provocazione, risponde)


Incontriamo una cugina del Camperista incinta di due gemelli che dovrebbero nascere a settembre...


...un mese dopo il nostro baby.


E si parla di pance...


(eh certo... come se altri argomenti non ce ne fossero da quando si resta incinte)


...fino a quando non arriva la mamma della cugina.


Oooooooh  che bello vedervi tutti così contenti per l'arrivo di questi ninini.


Eleanor non fa una piega ma resta un po' interdetta.


Il suo fidanzato se ne accorge e quando tutti se ne vanno le chiede cosa c'è.


Eleanor chiede al Camperista cosa vuol dire "ninino" in reggiano.


Niente, perchè a Bologna cosa significa?


Maiale.

9 commenti:

  1. altra lezione di savoir faire?

    RispondiElimina
  2. Si, i dialetti sono pieni di questi false-friends. È questo che me li fa adorare ;)

    RispondiElimina
  3. Il ninìn, in Piemonte, è il neonato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa che la cugina reggiana ha usato il termine con quell'accezione!

      Elimina
  4. E dire che i km di distanza son pochi.. Neanche io però avevo mai sentito ninini! Pensa che i miei suoceri dicono sempre ai gatti "tè un piroun! sei un pirone!"... io onestamente non l'avevo mai sentito sto modo di dire e non parliamo di province diverse ma di paesi nella stessa provincia!
    Va beh che io non faccio testo col dialetto.. tra padre piacentino e mamma straniera col modenese non c'azzecco proprio nulla :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pirone? Ignoro.
      Uhm... straniera di dove?

      Elimina
    2. Sud America.. Venezuela :)

      Elimina
  5. sei incinta???!!! ma auguriiiiiiiiiiiii!

    RispondiElimina