lunedì 12 dicembre 2011

Una Puglia

On air: Vieni a ballare in Puglia - Caparezza

E Puglia è stata.

Una Puglia che mi ha riempito il cuore.

Una Puglia che mi ha coccolata e amata.

Una Puglia che ha coccolato e amato anche il Camperista.

Una Puglia che mi ha vista arrivare con la faccia di una che si è alzata alle 4 per andare al patibolo.

Una Puglia da cui sono tornata con un filo di nostalgia.

Una Puglia che mi ha fatto prendere un paio di kg (come se ce ne fosse bisogno)...

...come si fa a dire di no a mozzarelle, taralli, panzerotti, pesce, focaccia, pasta al forno...

...e chi più ne ha più ne metta?!

Una Puglia con un clima veramente mite.

Una Puglia in cui assisto a preparativi di matrimonio...

...e ringrazio di essere nata dalla parte d'Italia della mamma!

Una Puglia che mi ha vista incontrare mio padre e...

...stare bene.

Giocare al suo gioco parlando del più e del meno...

...casa, macchina, famiglia, ILVA...

...e salutarlo dopo 5 minuti dicendo "ora scusami ma ho da fare"...

...e andarmene.

Capendo che è passata e non fa più male.

Che non ho un padre, ho qualcuno che ha donato il seme.

Caccia via...

...ci voleva anche quello per farmi, no?

Una Puglia da cui sono tornata con una Kate di Liu Jo rossa fiammante al braccio.

Una Puglia in cui zio mi ha regalato la suddetta borsa...

...se no mica potevo permettermela!

Una Puglia in cui mi sono resa conto che lo zio è diventato ricco. Beato lui.

Una Puglia in cui ho capito ancora di più che tra ricco e arricchito c'è una bella differenza.

Una Puglia che fortunamente è vicina...

...che io e l'aereo non siamo proprio amici.

Anche se ormai penso di averne presi più di 30.

Una Puglia addobbata a festa.

Una Puglia con posti con Polignano a mare.


Una Puglia in cui ho lasciato persone sinceramente dispiaciute dalla mia partenza.

Una Puglia in cui ho lasciato persone sollevate dalla mia partenza...

...che non sanno quant'è il mio di sollievo.

Una Puglia in cui ho lasciato persone indifferenti alla mia partenza...

...ma che si sono riunite a pranzo anche per me...

...e allora faccio buon viso a cattivo gioco...

...sfodero un sorriso e partecipo al pranzo.

Compatendoli mentalmente.

Ma volendo loro bene, in fondo.

Una Puglia in cui siamo attesi in estate...

...non ho promesso perchè se non riesco a mantenerla poi mi dispiace...

...ma ora posso pensarci.

Una Puglia che non mi è più nemica.

Una Puglia che ha fatto commuovere il Camperista al momento dei saluti.

Una Puglia che conserverò per sempre nel cuore per un segreto che portiamo a casa.

4 commenti:

  1. Bellissimo ponte. E ancora più bella la borsa!

    RispondiElimina
  2. sono contenta che ti sia rimasto qualcosa di positivo di questa mia, anzi nostra, Puglia!
    e in estate tornaci, perchè nonostante la confusione, è bellissima! ;)

    RispondiElimina
  3. Riccardo"io"13 dicembre 2011 00:59

    sono davvero contento sai? :-D
    bene ;-)

    RispondiElimina
  4. Bello sto post! Proprio bello! e sono contenta anche io

    RispondiElimina